Intervento con Microfue

                                   Intervento

La procedura inizia con il taglio di capelli, che a sua volta dà inizio al designo della linea frontale dove medico e paziente determinano quale era lo stato originale del cuoio capelluto prima della perdita, per cui con un pennarello viene disegnata la linea che serve da guida guida per la successiva fase del trapianto. Molti dei nostri pazienti portano fotografie che mostrano la situzione del capello prima della sua perduta, facilitando così il lavoro del dottore e le aspettative del paziente.

Dopo di ciò si procederà ora per prelevare il sangue dal paziente per preparare il PRP o plasma ricco di piastrine, che serve a mantenere e preservare in un fluido creato dal corpo del paziente i follicoli estratti fino al momento del trapianto.

Dopo questo si posiziona il paziente sul lettino e inizia la fase dell’anestesia nella parte posteriore della testa o zona donatrice . L’anestesia è locale affinché il paziente si senta pienamente cosciente e rilassato,successivamente comincia l'estrazione dei follicoli e il suo successivo impianto nella zona ricevente.

Dopo l’estrazione, selezione e conteggio dei follicoli da impiantare che si trovano nei recipienti di conservazione (follicoli di 1, 2, 3 e quattro peli) si passa all’anestesia nella zona ricevente, e quindi alle incisioni dove più tardi saranno messi i follicoli.

Utilizzando micro punte cirurgiche con meno di 0,5 mm di diametro, si procedere alla fase delle incisioni nella zona ricevente e, dopo questo processo, con l’inizio del trapianto.

Con una sessione di 6-8 ore il nostro team medico è capace di impiantare 5000 follicoli, o quello che è il corrispettivo di 10.000-13.000 capelli, fornendo una densità assolutamente naturale. Le incisioni saranno molto piccole per favorire la sistemazione totale del follicolo impiantato e affinché esso cominci ad avere sin da subito la sua alimentazione e la sua circolazione sanguinea.

L'intervento con il metodo FUE, ha innumerevoli vantaggi, perché è completamente indolore, senza bisturi o punti di sutura, non lascia cicatrici o perdita di sensibilità nella zona donatrice, e come unico inconveniente possiamo riferire che le 8 ore sdraiati sul lettino puo’ essere un po’ stancante, ma alla fine cosa sono otto ore in tutta una vita?

Un giorno o due dopo l'intervento, sia la parte donatrice e che quella ricevente sono già cicatrizzate, e seguendo attentamente le istruzioni del nostro team medico, quello che resta è aspettare e vedere con piacere i risultati della vostra immagine.

Nessun commento ancora

Lascia un commento